Cosa sono le comunità energetiche? Come si può farne parte?

Cosa sono le comunità energetiche? Come si può farne parte?

Le comunità energetiche sono finalmente una realtà, anche in Italia. Scopriamo cosa sono e come farne parte in questo approfondimento

Home » Cosa sono le comunità energetiche? Come si può farne parte?

Le Energy Community possono finalmente diventare una realtà anche in Italia oltre che nel resto d’Europa. Tramite le comunità energetiche, le persone potranno finalmente accedere al consumo di energia da fonti rinnovabili, facendo compiere agli edifici italiani un passo davvero importante verso la transizione ecologica.

Le tecnologie produttive che sfruttano le FER (Fonti Energetiche Rinnovabili) hanno fatto dei veri e propri passi da gigante abbattendo molti dei loro limiti. Ad esempio, grazie all’introduzione di batterie di accumulo, è stato possibile stoccare l’energia prodotta in eccesso dagli impianti fotovoltaici per riutilizzarla nei momenti in cui essi non riescono a soddisfare il fabbisogno energetico dell’edificio. In questo modo, è stato quindi ad esempio possibile, sfruttare l’energia solare anche di notte.

Tuttavia, la soluzione migliore per massimizzare lo sfruttamento dell’energia prodotta dai pannelli solari rimane proprio quella delle Comunità Energetiche Rinnovabili. Delle vere e proprie reti di produzione e di distribuzione di energia che grazie all’art.42bis del decreto Milleproroghe possono diventare realtà.

Ma cosa sono le comunità energetiche più di preciso? Come vi si può prendere parte?

Lo abbiamo chiesto ai nostri esperti ed abbiamo cercato di riportare le loro risposte in questo approfondimento.

Cosa sono le comunità energetiche?

Le Comunità Energetiche sono sostanzialmente un insieme di soggetti, privati o imprese, che condividono l’energia che producono da fonti rinnovabili. La Comunità Energetica è quindi a tutti gli effetti di un modello innovativo sia per la produzione, che per la distribuzione, che per il consumo di energia rinnovabile. Un modello  il cui scopo è quello di evitare lo spreco energetico tramite la condivisione di quello che a tutti gli effetti è un bene fondamentale ad un prezzo davvero vantaggioso. 

Se oggi è possibile ricorrere alle comunità energetiche è anche grazie agli sviluppi tecnologici che hanno interessato la rete di distribuzione dell’energia, sviluppo che è avvenuto ricalcando il modello di internet. Da una rete centralizzata che distribuiva l’energia a tutti gli utenti, grazie alle Energy Communities, oggi si può pensare ad una rete che si fonda su una connessione a nodi peer to peer e quindi decentralizzata. 

Grazie alle cosiddette Smart-Grid, ognuno di noi può diventare parte di una comunità energetica. Se possiedi un impianto fotovoltaico, e quindi sei a tutti gli effetti un prosumer (produttore e consumatore) di energia, potrai condividere quella prodotta in eccesso dal tuo impianto con gli altri membri della C.E.. Non importa se questi membri possiedano a loro volta un fotovoltaico, possono semplicemente fare parte della comunità in qualità di consumer.

I vantaggi di una Comunità Energetica

I vantaggi di una comunità energetica sono molti. Far parte di una Energy Comunity significa beneficiare di vantaggi:

  • Ambientali: dal momento che grazie alla C.E. si potrà contribuire alla riduzione delle emissioni di CO2.
  • Sociali: Autoproduzione di energia e distribuzione della stessa tra i cittadini della comunità energetica.
  • Economici: Risparmio sui costi di importazione dell’energia. In questo senso, le comunità energetiche garantiscono all’Italia una maggiore autosufficienza energetica.
  • Risparmio in bolletta: Grazie ai fenomeni di autoproduzione e distribuzione interna di energia i membri della comunità abbattere i loro costi in bolletta.

Proprio quest’ultimo punto merita a nostro avviso un ulteriore approfondimento. Grazie all’evoluzione della rete, l’energia prodotta in eccesso dai fotovoltaici della comunità viene messa a disposizione della stessa C.E.. Questo significa che non verrà immessa nella rete elettrica nazionale, ma verrà redistribuita direttamente dalla cabina elettrica alla quale sono collegati i membri della C.E.. In questo modo, l’energia consumata dai consumer non si caricherà del prezzo di “distribuzione” dell’energia ed avrà quindi un prezzo vantaggioso!

Ma quanto? Ne parliamo nel prossimo paragrafo.

I vantaggi economici delle Comunità Energetiche

Abbiamo quindi visto come i membri di una comunità energetica possono essere sostanzialmente di due tipologie: produttori e consumatori. Per ognuno di questi membri, è quindi prevista una tariffa incentivante ad hoc, in relazione anche al loro contributo alla comunità. Qui di seguito proviamo ad elencare le tariffe incentivanti che Valore Comunity propone ai propri membri:

  • I soggetti produttori, ovvero coloro che possiedono un impianto fotovoltaico con accumulo, possono accedere ad una tariffa incentivante di 16 centesimi di Euro per KW/h. Questo in virtù del fatto che il loro impianto produce più energia del loro effettivo fabbisogno, energia che di fatto viene immessa all’interno delle C.E.;
  • L’energia prodotta in eccesso dai produttori è quindi di fatto a disposizione dei soggetti Consumatori delle comunità energetiche. I consumatori, sono quindi coloro che, non avendo un impianto fotovoltaico, sono costretti ad “acquistare” energia dalla C.E. per soddisfare i propri bisogni. Costoro avranno accesso ad un vantaggio economico di 10 centesimi di Euro per KW/h.

Per approfondire ulteriormente puoi cliccare qui!

Cosa si deve fare per far parte di una Energy Community?

Se hai intenzione di far parte di una comunità energetica sfruttandone appieno tutti i vantaggi allora il nostro consiglio è quello di installare un impianto fotovoltaico con accumulo. Se invece non hai intenzione di affrontare questo investimento puoi sempre far parte di una comunità energetica come semplice consumer.

Ferma la volontà di far parte di una comunità energetica, puoi rivolgerti a noi di Valore Comunity. La nostra infrastruttura di rete sarà infatti in grado di gestire autonomamente lo scambio di energia fra i membri della comunità monitorando costantemente i consumi e la produzione di energia. In questo modo saremo in grado di applicare le giuste tariffe per il consumo di energia ai membri della comunità. Non preoccuparti della burocrazia, grazie al nostro know-how saremo in grado di gestire tutti i passaggi nel miglior modo e nel minor breve tempo possibile!

Vuoi far parte di una Comunità Energetica ma non possiedi un impianto fotovoltaico?

Non preoccuparti, ci pensiamo noi! Grazie a Valore Energia, saremo in grado di farti ottenere tutti gli incentivi fiscali per il fotovoltaico in vigore in questo momento!

Compila il form qui sotto per richiedere tutte le informazioni!

Post your comments here

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Apri la chat
Hai bisogno di aiuto ?
Ciao
Come posso aiutarti ?