Comunità energetiche e tetti in affitto, un binomio possibile?

Comunità energetiche e tetti in affitto, un binomio possibile?

Alla scoperta della possibilità di mettere i propri tetti in affitto per conto di una Comunità Energetica

Home » Comunità energetiche e tetti in affitto, un binomio possibile?

 

Lo spazio per l’installazione dei pannelli fotovoltaici è attualmente molto richiesto e probabilmente lo sarà sempre di più nel prossimo futuro anche grazie agli incentivi in vigore. Per ridurre l’impatto ambientale dei nostri consumi e/o attività infatti dovremo puntare tutto sulle energie rinnovabili e ricorrere al fotovoltaico potrebbe essere una soluzione efficace.

La possibilità di mettere i propri tetti in affitto per l’installazione di un impianto fotovoltaico ad una Comunità Energetica Rinnovabile è infatti una possibile soluzione ad un nuovo problema che sta emergendo: quello degli spazi per i pannelli fotovoltaici. Quando vi si trova a dover installare un nuovo impianto fotovoltaico è necessario innanzitutto avere abbastanza spazio per farlo e non tutti ne hanno a disposizione a sufficienza.

Ma in cosa consiste la possibilità di mettere i propri tetti in affitto per l’installazione un impianto fotovoltaico? Sapevi che era possibile farlo?

Abbiamo deciso di approfondire questa tematica insieme ai nostri esperti in questo approfondimento.

Tetti in affitto per il fotovoltaico: come funzionano?

Quando si affitta il proprio tetto per il fotovoltaico di solito, come nei normali affitti, si riceve una piccola rendita derivante da esso. La rendita deriverà, oltre che dall’affitto dello spazio, anche dal permesso di generare energia solare su di esso. Energia che nel nostro caso verrà immessa nella Comunità Energetica di riferimento e quindi messa a disposizione fra i suoi membri.

In questo caso, le spese di realizzazione dell’impianto fotovoltaico ricadranno interamente su Valore Comunity. Ricorrendo alla soluzione dei tetti in affitto per una comunità energetica quindi di fatto potrai avere anche tu un impianto fotovoltaico senza avere finanziamenti, costi, manutenzione ed altre operazioni a tuo carico. Saremo direttamente noi ad occuparci di tutto il progetto e… i vantaggi per te non finiscono di certo qui.

L’energia prodotta dal tuo impianto verrà condivisa con gli altri membri della comunità e ciò ti permetterà di accedere alle tariffe incentivanti (clicca qui per scoprire di più) delle Comunità Energetiche sul consumo di energia. Tariffe incentivanti che potrebbero arrivare a farti risparmiare fino a 0,11€/kWh sull’energia che consumi! 

Tetti in affitto e diritto di superficie per il fotovoltaico

Il diritto di superficie stabilisce la separazione tra la proprietà del terreno e quanto costruito o installato sullo stesso. Pertanto tale diritto permette la cessione dello stesso in cambio di un corrispettivo economico. Questa definizione è ovviamente generica, ma può essere applicata al caso dei tetti in affitto per il fotovoltaico dal momento che questo impianto rientra pienamente tra le strutture edificabili sul sito.

Per stipulare dei contratti di tetti in affitto si dovrà quindi ricorrere alla stesura di un contratto di diritto privato mediante atto notarile, trascritto nei pubblici registri immobiliari ( articoli 952 – 956 del Codice Civile).

Si distinguono, dunque, due attori/contraenti:

  • il proprietario dell’area privata che cede il diritto di superficie;
  • il soggetto investitore, che sostiene economicamente le spese di installazione, gestione e manutenzione dell’impianto fotovoltaico che andrà situato in quell’area.

Quest’ultimo, a riconoscimento della concessione, paga quindi al soggetto cedente un canone di affitto, se si tratta di cessione a tempo determinato, o una somma per l’acquisto nel caso di cessione del titolo a tempo indeterminato.

I soggetti proprietari del tetto dato in affitto possono quindi non solo guadagnare con il diritto di superficie, ma stipulare anche un contratto di Power Purchase Agreement. In questo modo potranno acquistare energia rinnovabile direttamente dal produttore di energia,

Questo significa che affittare i tetti a Valore Comunity ti permetterà di accedere alle tariffe incentivanti delle Comunità Energetiche e risparmiare notevolmente sulla tua bolletta elettrica. Un vantaggio che va sommato al fatto che non dovrai assolutamente sborsare nulla per l’installazione dell’impianto e ai proventi del diritto di superficie!

Diritto di superficie per il fotovoltaico: durata e riscatto dell’impianto

Possono rientrare nei cosiddetti “tetti in affitto” aree come terrazze e lastrici solari (come i tetti piani di palazzi, magazzini o strutture commerciali, che presentano favorevoli caratteristiche di accessibilità ed edificabilità) oppure anche terreni agricoli.

Solitamente esistono due tipi di durate contrattuali:

  • 20-25 anni nel caso di tempo determinato;
  • tempo indeterminato, nel caso di vendita del diritto di superficie.

La proprietà dei beni installati (pannelli solari) per la produzione di energia rimane sempre in mano all’investitore. Nel caso del contratto di affitto a tempo determinato, una volta scaduto il tempo concordato, il proprietario originario torna in possesso del pieno diritto di superficie. A questo punto potrà decidere se riscattare o meno l’impianto presente.

Alla fine del periodo di locazione quindi il proprietario dell’immobile sul cui tetto è stato installato l’impianto fotovoltaico potrebbe ritrovarsi ad essere anche il proprietario dell’impianto. Un vantaggio non da poco visto che potrebbe comunque utilizzare la struttura esistente per riammodernarla con nuovi componenti sostenendo così solo il costo degli stessi anziché della realizzazione di tutto l’impianto.

Si può vendere la proprietà durante il periodo di locazione?

Se deciderai di vendere la/le proprietà che ospita/no il tetto/tetti in affitto durante il periodo di locazione solare non ci sarà alcun problema. Trasferiremo semplicemente il contratto di locazione solare al nuovo proprietario, proprio come qualsiasi altro contratto di locazione tipico.

In effetti la proprietà sulla quale hai concesso in affitto il tetto, potrebbe persino diventare più attraente per i potenziali acquirenti proprio a seguito dell’installazione di questi dispositivi. Chi non vorrebbe acquisire una nuova proprietà che sta già generando entrate consistenti?

L’installazione dei pannelli solari non comporta danni né al tetto né alla struttura edificata

Quando si tratta di installare un impianto fotovoltaico spesso si è reticenti per la mole di lavoro che ciò potrebbe comportare.

Niente di più sbagliato!

Non solo il tetto sarà al sicuro nelle mani di esperti appaltatori solari in grado di garantirti la soluzione migliore per l’installazione dei pannelli solari, ma, prima e dopo i lavori ultimati, subirà una severa ispezione. Solo così saremo sicuri di poter realizzare l’installazione in maniera efficace ed efficiente, nel più breve tempo possibile e, soprattutto, controllare che sia stata eseguita a regola d’arte.

Quali sono i vantaggi dei tetti in affitto?

Ricorrere alla soluzione dei tetti in affitto ha dei vantaggi sia per gli affittuari sia per i proprietari dell’impianto. Coloro che hanno a disposizione aree inutilizzate possono guadagnare semplicemente affittando la superficie in questione a terzi. L’investitore invece può guadagnare dalla cessione dell’energia rinnovabile prodotta al GSE.

A parte questa doverosa premessa possiamo elencare i principali vantaggi dei tetti in affitto qui di seguito:

  • Risparmio di tempo e denaro. Se deciderai di noleggiare il tuo tetto non dovrai preoccuparti di costruire e mantenere da solo un impianto fotovoltaico. Saranno gli appaltatori a gestire l’intero processo permettendoti di risparmiare tempo e denaro ma monetizzare ugualmente.
  • Non fare affidamento sul clima. Il sole non sarà sempre costante, e la produzione di energia potrebbe quindi risentirne. Tuttavia, il pagamento dell’affitto rimarrà una costante per tutto il tempo di durata del contratto. I tetti in affitto garantiscono il pagamento a tariffa fissa, indipendentemente dalle condizioni meteorologiche o dalla produzione di energia nei diversi momenti dell’anno.

Tetti in affitto: da cosa dipendono i guadagni?

I guadagni che si potranno ottenere dai tetti in affitto dipendono da fattori come l’estensione dell’area, dalle condizioni di esposizione al sole e dalle capacità produttive dell’impianto fotovoltaico. Per questo motivo le aziende con grandi superfici disponibili sono i soggetti che potrebbero essere più interessati a questo tipo di soluzione.

Le ampie superfici inutilizzate del tetto sono particolarmente adatte per il noleggio e la creazione di parchi fotovoltaici. Ed i tetti che hanno un estensione più ampia, di almeno 2.800 m², sono quelli che appartengono a capannoni industriali, magazzini, fabbriche o edifici commerciali. Per questo motivo sono i proprietari di tali edifici a trarre più vantaggio dal concedere in affitto il tetto per fotovoltaico. 

Vuoi saperne di più sui tetti in affitto per entrare a far parte di una Comunità Energetica come Valore Comunity? Compila il modulo che trovi in questa pagina ed attendi la chiamata del nostro operatore!

Post your comments here

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Apri la chat
Hai bisogno di aiuto ?
Ciao
Come posso aiutarti ?