Comunità energetiche e autoconsumo collettivo: le nuove regole del GSE

Comunità energetiche e autoconsumo collettivo: le nuove regole del GSE

Comunità energetiche e autoconsumo collettivo: alla scoperta delle nuove regole del GSE per la valorizzazione dell’energia elettrica condivisa

Home » Comunità energetiche e autoconsumo collettivo: le nuove regole del GSE

 

Nelle pagine del nostro blog abbiamo riportato più volte le evoluzioni della normativa riguardante comunità energetiche ed autoconsumo collettivo. Ed anche in questo approfondimento ci accingiamo a fare lo stesso dal momento che il GSE ha aggiornato di nuovo le regole.

D’altronde, novità in merito erano attese da diverso tempo vista l’approvazione, sul finire dello scorso anno del decreto Red II (di cui avevamo parlato anche qui).

Abbiamo quindi riportato le ultime novità qui di seguito che puntano ad una sempre maggiore valorizzazione ed incentivazione dell’energia elettrica condivisa. Novità che appunto riguardano in particolare le regole tecniche per l’accesso al servizio sia per le comunità energetiche rinnovabili che i gruppi di autoconsumatori.

Novità comunità energetiche e autoconsumo collettivo

Il documento che contiene le novità sulle comunità energetiche e autoconsumo collettivo è stato aggiornato dal GSE rispetto alla sua prima versione del 22 dicembre 2020. Questo documento è quindi attualmente in linea con il quadro normativo e regolatorio di riferimento e con gli esiti della consultazione pubblica del Gestore, (4 marzo 2021 – 7 aprile 2021).

Riportiamo qui di seguito tali novità.

Comunità energetiche e autoconsumo collettivo: Estensione del periodo di validità del meccanismo transitorio

La prima novità riguardante le comunità energetiche e l’autoconsumo collettivo riguarda appunto l’estensione del periodo di applicazione dell’attuale meccanismo “transitorio”. In altri termini si attende ancora la pubblicazione da parte del Mite e Arera dei provvedimenti previsti dal Dlgs 199/2021 (decreto di recepimento della direttiva 2018/2001/Ue — Red II), per l’attivazione dell’autoconsumo collettivo e per la realizzazione di comunità energetiche.

Fino a che ciò non avverrà verrà applicata la disciplina definita dal decreto-legge 162/2019 (anche noto come “Milleproroghe“).

Nuove unità di produzione

La deliberazione Arera 518/2014/R/eel introduce la possibilità di creare nuove unità di produzione nel caso di sezioni di impianto autonome, indipendenti e misurabili.

Recepimento specificazioni del Dlgs 199/2021

La ricezione delle specificazioni riportate nel Dlgs 199/2021 riguardano anche i soggetti che hanno la possibilità di partecipare alle Comunità di energia rinnovabile. In particolare possono prendervi parte tutti i consumatori, gli azionisti o i membri che possono esercitare poteri di controllo e i soggetti inclusi nelle autorità locali.

Ulteriori precisazioni riguardano:

  • la ricomprensione nei condomìni dei cosiddetti “supercondomìni” industriali e commerciali;
  • contenuti minimi dello Statuto/atto costitutivo delle Comunità di energia rinnovabile;
  • i soggetti che, seppur non facenti parte delle configurazioni, assumono rilevanza per le stesse.

Nuove modalità e tempistiche di calcolo dei contributi economici

Le novità su comunità energetiche e autoconsumo collettivo riguardano anche la revisione delle modalità e tempistiche di calcolo dei contributi economici. In particolare, viene presa in considerazione la casistica della mancata trasmissione al Gse di alcune misure, da parte del Gestore di rete.

Ulteriori novità

Il Gse non si è limitato ad introdurre alcune novità su comunità energetiche e autoconsumo collettivo. Il Gestore dei servizi energetici ha anche pubblicato in rete le “Modalità di profilazione dei dati di misura e relative modalità di utilizzo”.

Sono queste modalità a definire più nel dettaglio i profili e le regole con cui il Gestore ricostruisce le curve orarie di misura dell’energia elettrica nei casi in cui non sia tecnicamente in grado di raccogliere i dati orari.

Se vuoi scoprire di più sulle comunità energetiche e risparmiare sulla tua bolletta dell’elettricità non devi fare altro che compilare il modulo che trovi in questa pagina con i tuoi dati. Un nostro operatore ti richiamerà nel più breve tempo possibile con tutte le informazioni che desideri!

Post your comments here

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Apri la chat
Hai bisogno di aiuto ?
Ciao
Come posso aiutarti ?